Torrefazione Artigianale Caffè Maya Como

Tostatura a “letto fluido” o “artigianale a tamburo rotante”

Sono due i metodi di tostatura maggiormente utilizzati per lavorare i chicchi di caffè.

Il primo metodo utilizza un macchinario che soffia getti d’aria calda a fino 400°C in pochi minuti, un metodo definito “a letto fluido”, utilizzato dalle grande aziende per accelerare i processi di produzioni.

Il metodo di tostatura Artigianale a differenza del primo, prevede la lavorazione in un forno chiamato “a tamburo rotante” che riscalda i chicci a temperature di 200° circa fino a 25 minuti, accompagnando la materia prima nel processo di trasformazione.

C'è anche tanto amore e passione

La differenza sostanziale tra i due metodi è la tostatura.

La differenza sostanziale tra i due metodi è che la tostatura, nel primo, non arriva eccellentemente nel cuore del chicco di caffè compromettendone dunque le proprietà organolettiche, ed è per questo che la Torrefazione Caffè Maya utilizza il secondo metodo, per garantire che la lavorazione di ogni chicco sia curata ed uniforme per enfatizzare le sue proprietà.

Ecco perché il nostro caffè è sinonimo di altissima qualità e si distingue se comparato con quello dei maggiori competitor sul mercato.

Sfoglia gli altri Articoli